Associazione Ministranti Ministranti

cool hit counter

Notice
  • UE - Direttiva e-Privacy

    Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni con fini statistici. Utilizzando il nostro sito accetti il fatto che possiamo caricare questo tipo di cookies nel tuo dispositivo. In mancanza di accettazione alcune funzioni potrebbero non funzionare correttamente.

Angolo del Parroco

Login

Registrati.

PDF Stampa E-mail
Scritto da Giuseppe Bruno   
Martedì 26 Gennaio 2010 09:54
Questo articolo è stato letto: 2595 volte

Manifesto

Vestizione

Ministranti

 

Come ormai tradizione da diversi anni nella parrocchia salesiana del  sacro cuore di Gesù, il 6 gennaio, giorno  dell’ epifania del signore, tutta la comunita parrocchiale  ha vissuto una ricorrenza molto importante: la vestizione dei novizi e il rinnovo della promessa dei ministranti.

Ricorrenza tra le piu importanti dell’ anno quella del 6 gennaio è una data che ogni ministrante aspetta. Per arrivare preparati e motivati al meglio alla celebrazione dell’epifania il gruppo dei ministranti ha deciso di vivere un momento di ritiro sotto la guida del parroco don Pino e del salesiano nonchè fondatore del  gruppo ministranti Giancarlo d’Ercole.Manifesto Il primo giorno di ritiro è stato  il 2 gennaio a san Giovanni Rotondo presso il Cenacolo di Santa Chiara affidato alle suore apostole del Sacro Cuore di Gesù. Dopo un breve momento di accoglienza e la celebrazione delle lodi il ritiro comincia con la lectio tenuta dal nostro Giancarlo. ManifestoAl termine della lectio è stato possibile vivere un breve momento di deserto, per approfondire gli spunti di riflessione offerti dalla Parola del Signore. Dopo il deserto ci siamo ritrovati per la condivisione in gruppo e al termine tutti di corsa in refettorio per un momento di agape fraterna. Nel primo pomeriggio siamo andati in visita al santuario di Padre Pio situato a pochi passi dal Cenacolo di Santa Chiara, al rientro dopo la breve passeggiata abbiamo visto il film “Io non ho paura”. Subito dopo abbiamo commentato le regole di vita di un ministrante e al termine  abbiamo pregato i vespri.  Il secondo e ultimo giorno di ritiro ,il 4 gennaio, si è svolto a Foggia presso le suore di San Giuseppe. La giornata ha avuto inzio con lodi mattutine e l'ascolto della lectio tenuta dal nostro parroco don Pino durante la quale sono emersi diversi spunti di riflessione. In seguito un momento di deserto, condivisione e meditazione. Il pranzo a sacco, ha avuto luogo nella nostra parrocchia e ci siamo organizzati per una partitella cosi da poter scaricare un po’ di torpore dovuto al pranzo e alla stanchezza. Nel pomeriggio siamo stati invitati dal S.E. mons. F. Tamburrino per poter discutere con Lui dell’associazione che sta per nascere e dell’impegno che stiamo dimostrando non solo a livello parrocchiale ma anche diocesano. Durante l’ incontro S.E. davvero entusiasta della nostra presenza ci ha permesso di poter visitare la sua cappella privata ricca di storia e di cimeli davvero molto belli che hanno colpito tutti i presenti. Al termine della visita S.E. ci ha salutati calorosamente e ci ha invitati a tornare al più presto suoi ospiti. Il ritiro si è concluso in parrocchia con la celebrazione dei vespri e degli avvisi utili per la calebrazione del 6 gennaio. 6 Gennaio ‘10 La celebrazione dell’epifania è arrivata, l’emozione e la tensione sono alle stelle. come ogni anno il gruppo dei ministranti si arricchisce sempre di nuovi giovani che vogliono mettersi al servizio del signore. Quest’ anno 3 sono stati i novizi che hanno chiesto di entrare nel gruppo dei ministranti: Giuseppe Mazzaro, Stefano Moscano e Antonio Mele. La celebrazione, ricca di significato, è stata ben partecipata non solo dai tre novizi ma anche da parte di tutti i ministranti che hanno voluto rinnovare la loro promessa anche quest’anno. Ogni anno questa celebrazione parla, ci narra qualcosa. Soprattutto quest’anno, in cui il nostro quartiere è stato interessato da avvenimenti cronaca, la vestizione e il rinnovo di questi giovani, rappresentano un urlo di speranza per tutta la nostra comunità parrocchiale. Con il servizio vogliamo esprimere il nostro si a Cristo e a tutti quei ragazzi, che nel nostro ambiente, hanno difficoltà e vivono in maniera disagiata.


Share Link: Share Link: Facebook
Commenti (0)
Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti!
Salesiani Foggia
Ultimo aggiornamento Mercoledì 03 Febbraio 2010 10:46
 
Copyright © 2017 Salesiani Foggia. Tutti i diritti riservati.