Oratorio Al Sacro Cuore un'estate stellare

cool hit counter

Notice
  • UE - Direttiva e-Privacy

    Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni con fini statistici. Utilizzando il nostro sito accetti il fatto che possiamo caricare questo tipo di cookies nel tuo dispositivo. In mancanza di accettazione alcune funzioni potrebbero non funzionare correttamente.

Angolo del Parroco

Login

Registrati.

Al Sacro Cuore un'estate stellare PDF Stampa E-mail
Oratorio
Scritto da Benito Bruno   
Domenica 16 Agosto 2015 18:57
Questo articolo è stato letto: 788 volte

ER 2015 SiriusAl Sacro Cuore di Foggia non ci si riposa mai! Infatti, centinaia di ragazzi del rione Candelaro, e non solo, hanno preso parte all’Estate Ragazzi 2015 dal tema: “Sirius e la battaglia dei desideri”.

“Sirius” (Sirio) è la stella più brillante del cielo notturno e può essere osservata da tutte le regioni della Terra. La sua luminosità è dovuta sia alla sua luminosità intrinseca, sia alla vicinanza al Sole. Nella storia, Sirius non può che rappresentare Gesù, la stella più lucente alla quale tutti siamo invitati a guardare. ”La battaglia dei desideri” è il richiamo al combattimento interiore che ogni ragazzo vive per ritagliare lo spazio per i giusti desideri e per condividerli con gli altri suoi coetanei. Questa storia fantasy richiama molte volte il vissuto storico, educativo e pedagogico del nostro santo fondatore, don Giovanni Bosco.

L’Estate Ragazzi promossa dai salesiani del Sacro Cuore, giunta alla XXXIII° edizione, non è solamente gioco, ma è anche formazione ed è anche preghiera, ai ragazzi e alle loro famiglie viene offerto tutto questo. Una certezza è l’unicità di questa esperienza, in cui tutti i ragazzi che hanno partecipato sono diventati protagonisti della storia, con il cuore aperto alla novità e alla scoperta: un invito che ha portato i ragazzi a riscoprire la propria stella e guardare con speranza verso nuovi orizzonti.

Quest’anno l’Estate Ragazzi, tenutasi dal 27 giugno al 25 luglio, ha visto la partecipazione di poco meno di 200 tra ragazzi della scuola elementare (dalla classe terza alla classe quinta) e della scuola media, divisi in quattro squadre: Andromeda, Orion, Pegasus e Phoenix.

Ogni squadra guidata dai capitani, chiamati “lumignoli” che grazie alla propria luminosità riescono ad essere delle persone che guidano. Tutti i lumignoli appartenenti ad una stessa squadra, a loro volta, erano guidati, seguiti e coordinati da un “custos”, ovvero colui che protegge, custodisce. Giovani animatori che nella gratuità con passione, disponibilità e tanto amore per i giovani si sono messi al loro servizio, contribuendo così a quello che è l’intento educativo dell’oratorio. Per quanto concerne sia l’aspetto ludico che quello formativo, accanto ai lumignoli delle varie squadre vi erano anche i “giocolieri”, ovvero gli arbitri.

I nomi delle squadre ispirati alle costellazioni, hanno caratterizzato l’intera storia.

Una giornata-tipo dell’Estate Ragazzi era così strutturata: alle 17.30 accoglienza con i vari balli proposti dalla commissione accoglienza. Quasi in ogni giornata di Estate Ragazzi è stata affrontata una parola-chiave, che la storia faceva risaltare durante il momento scenico, seguito con molta attenzione dai ragazzi (anche perché permetteva l’attribuzione di bonus!!!). Il contenuto della parola-chiave era poi ulteriormente sviluppato attraverso un’attività formativa (dalle ore 18 in poi), in cui ogni squadra, divisa per fasce d’età, esegue prima un gioco e poi un piccolo momento di riunione dove i ragazzi, guidati dai loro capitani, hanno riflettuto sull’importanza e sul significato autentico della parola presa in esame. Dalle ore 19 i ragazzi si cimentavano nei giochi e alle ore 20 si riunivano ad Astroville per il momento di preghiera conclusivo, balli, classifica e avvisi della giornata.

Ovviamente, nell’esperienza dell’Estate Ragazzi non sono mancate delle giornate particolari, come i due martedì di giochi ad acqua, le tre giornate sport, la giornata olimpionica, la caccia fotografica, l’uscita medie a Brindisi e le uscite presso gli aquapark di Venosa e Vasto. I primi tre venerdì e il sabato conclusivo sono state delle giornate molto particolari, in quanto l’attività non terminava alle 20.30, ma bensì alle ore 23.00, poiché vi erano delle serate a tema come ad esempio quella del cinema, del teatro in vernacolo e della musica.

Nell’uscita di Brindisi i ragazzi della scuola media hanno vissuto la giornata degli oratori salesiani della Puglia, un momento di incontro fra le varie realtà salesiane della regione in cui i ragazzi, oltre alla possibilità di confronto con ragazzi di altre città, hanno avuto l’occasione di sfidarsi in vari tornei, dai quali l’oratorio di Foggia è risultato al primo posto.

Per la cronaca l’edizione 2015 dell’Estate Ragazzi è stata vinta dalla squadra dei Phoenix, maglia color giallo, ma è ovvio che la vera vittoria per ciascun ragazzo è vincere la propria battaglia interiore, la propria battaglia dei desideri. Tutta l’attività dell’Estate Ragazzi è stata bella, perché frutto di un impegno corale di tutta la comunità, soprattutto dei giovani guidati dal direttore – parroco don Gino Cella e animata da Alessandro Lemmo, salesiano dello studentato di Roma, a cui va il ringraziamento più grande per la dinamicità, l’allegria e la “salesianità” portata nella nostra bella realtà di Foggia.

Questa Estate Ragazzi è storica, poiché cade nell’anno bicentenario della nascita di don Bosco, un santo che a distanza di duecento anni non smette mai di affascinare.

L’Estate Ragazzi non è una parentesi, come non è nemmeno l’attività principale dell’oratorio. Sarebbe inutile negare che è uno dei mezzi più forti per attirare i ragazzi ed incitarli a venire e costruire il proprio futuro in oratorio. Ed è per questo motivo che il nostro arrivederci non è alla prossima Estate Ragazzi, ma a settembre quando riprenderanno tutte le attività organizzate dalla realtà salesiana ed animate dagli stessi lumignoli delle varie squadre! La comunità parrocchiale con questa iniziativa, desidera continuare a promuovere un cammino di crescita nello stile di don Bosco, crescendo felici nell’identità di “buoni cristiani ed onesti cittadini”.

Per rivivere tutte le emozioni dell'estate ragazzi visitate la pagina www.facebook.com/siriusfoggia

Buone vacanze, e arrivederci a settembre!


Share Link: Share Link: Facebook
Commenti (0)
Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti!
Salesiani Foggia
 
Copyright © 2017 Salesiani Foggia. Tutti i diritti riservati.