Associazione Ministranti Festa ministranti a Lecce

cool hit counter

Notice
  • UE - Direttiva e-Privacy

    Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni con fini statistici. Utilizzando il nostro sito accetti il fatto che possiamo caricare questo tipo di cookies nel tuo dispositivo. In mancanza di accettazione alcune funzioni potrebbero non funzionare correttamente.

Angolo del Parroco

Login

Registrati.

Festa ministranti a Lecce PDF Stampa E-mail
Scritto da Alessandro Corso   
Questo articolo è stato letto: 1549 volte

Festa Ministranti Lecce 2012"Devo, posso, voglio farmi santo”

Domenica 29 aprile 2012  l’associazione ministranti salesiani della parrocchia del Sacro Cuore si è ritrovata, assieme ai gruppi ministranti delle altre case salesiane della Puglia, per vivere la prima festa ministranti dell’ispettoria. In un clima di amicizia l’incontro  si è svolto nell’oratorio di Lecce, nell’unica basilica al mondo dedicata a san Domenico Savio, il patrono salesiano dei ministranti.

 

La giornata è stata articolata in quattro momenti principali, che hanno avuto come filo conduttore il tema: “Devo, posso, voglio farmi santo”. Dopo l’accoglienza, i ragazzi sono stati divisi per fasce d’età, vivendo, tra coetanei, la preghiera e il momento di meditazione sul vangelo dei cinque pani e due pesci. Tutti i partecipanti hanno riflettuto sull’importanza del donare gratuitamente che sempre viene ricambiata con abbondante generosità da Dio, proprio come ha fatto il ragazzo del vangelo che, pur rischiando di perdere tutto, si è fidato di Gesù, mettendo a disposizione quel poco che aveva, permettendogli di sfamare tutta la gente.

Il secondo momento è stato la partecipazione alla celebrazione eucaristica, presieduta dall’ispettore don Pasquale Cristiani, alla quale tutti i ministranti hanno partecipato indossando la propria veste. La santa messa è il momento fondamentale del ministrante e la presenza dell’ispettore in questa festa, ha sottolineato l’attenzione dell’ispettoria verso il servizio all’altare; ogni attività, di sport, di animazione, di formazione, parte sempre dell’altare, ossia dal sacrificio eucaristico, ed è finalizzata al Suo ritorno.

Dopo il pranzo, in pieno stile salesiano si è dato spazio al gioco, i ragazzi hanno partecipato al torneo di “pallaquadrata” formando delle squadre in base alla provenienza.

Infine, nell’ultimo momento ogni gruppo ha presentato l’itinerario del ministrante contestualizzato nel proprio oratorio.

La festa si è conclusa con un momento di preghiera e con il tradizionale pensiero di buonanotte dell’ispettore, nel quale è stata ribadita l’importanza del cammino ministeriale in funzione vocazionale

.

"Get the Flash Player" "to see this gallery."


Share Link: Share Link: Facebook
Commenti (0)
Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti!
Salesiani Foggia
 
Copyright © 2017 Salesiani Foggia. Tutti i diritti riservati.