Articoli Ultimo saluto

cool hit counter

Notice
  • UE - Direttiva e-Privacy

    Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni con fini statistici. Utilizzando il nostro sito accetti il fatto che possiamo caricare questo tipo di cookies nel tuo dispositivo. In mancanza di accettazione alcune funzioni potrebbero non funzionare correttamente.

Angolo del Parroco

Login

Registrati.

Ultimo saluto PDF Stampa E-mail
Angolo del Parroco
Scritto da don Pino Rppi   
Questo articolo è stato letto: 1227 volte

Carissimi e amati parrocchiani,

è giunto il momento del nostro saluto. Non è certamente un distacco chilometrico (in fin dei conti vado solo a Bari), ma è certamente il compimento della mia missione, per nove anni, tra voi: essere il vostro parroco, la vostra guida per l’infinita misericordia del Buon Pastore: Gesù Cristo nostro Signore!!!

Un giorno Gesù, radunata tanta folla dinanzi a se, si accorse del bisogno di sfamare tutta quella gente: si presentò a lui “un giovinetto con soli cinque pani d’orzo e due pesci” (Gv 6,9). Dal 13 settembre del 2002 ho voluto essere quel giovinetto che portava con se i doni che la chiamata del Signore mi aveva dato e li presentava a Gesù Buon Pastore per “sfamare il bisogno che ciascuno di voi ha di Gesù”, vero pane di vita eterna, acqua che disseta perché fonte zampillante.

 

Ho cercato, nonostante le mie inevitabili mancanze umane, di mettere a disposizione tutto di me perché Gesù sfamasse tutti i vostri veri bisogni, perché lui potesse essere rappresentato nel suo infinito cuore ricco di passione e di amore per ciascuno di voi. Quel giovinetto, in questi nove anni, infinitamente è stato benedetto dal Signore Gesù attraverso le vostre belle persone, la ricchezza di valori delle vostre famiglie, il dono autentico del vostro camminare verso la santità.

Nutrimento è stata la Parola di Dio, condivisa, come pane fragrante, con tutti coloro che l’hanno voluta ascoltare nelle omelie, nelle catechesi di avvento e quaresima, nei gruppi e nelle associazioni, nel quotidiano di una vita sempre più comune perché si trattava di costituire la “comunità parrocchiale”, aperta a sentirsi sempre di più Chiesa, in modo particolare nella Chiesa pellegrina in Foggia – Bovino e con il carisma salesiano. Il sacrificio eucaristico celebrato nel sacramento è divenuto sempre più segno della comunione verso il vero Buon Pastore e nello stesso tempo strumento di verifica autentica e coerente del nostro camminare comune verso la meta.

I segni e le parole nei riti celebrati con particolare attenzione, in forma decorosa e dignitosa, ci hanno educato, pastore e gregge, a saper rispondere della nostra identità. La stessa eucarestia ci ha richiamato più volte la secolare tradizione dell’insegnamento della Chiesa e nello stesso tempo ci ha avviati nel vivere nel quotidiano la chiarezza e la generosità di una carità, non assistenzialista, ma profondamente incarnata nelle esigenze del nostro territorio.

La mia persona, insomma, è chiamata adesso ad altro incarico dalla volontà di Dio e la comunità parrocchiale del Sacro Cuore di Gesù potrà continuare con un altro direttore ed un altro parroco il suo cammino verso l’incontro con il Signore Risorto: questa è la Pasqua della Chiesa!

Chiedo perdono  a tutti se qualche mio atteggiamento o azione abbia potuto offendere qualcuno; chiedo perdono anche per tutte quelle volte in cui posso essere stato occasione di maldicenza. Proclamo davanti a Dio il mio rendimento di grazie perché tutti voi e ciascuno di voi è stato per me segno di offerta gratuita piena e totale al “mistero nascosto nei secoli” (Galati 4,4).

Vi affido tutti al Sacro Cuore di Gesù, Lui sia la fonte dell’amore che dovete vivere tra voi e nella Chiesa. La Vergine Maria, aiuto dei cristiani, interceda presso Gesù per ciascuno di voi e promuova tra di voi la gara della santità perché vi sproniate a vicenda a raggiungere l’amore di Dio. San Giovanni Bosco e San Domenico Savio, intercedano per questa nostra comunità e soprattutto per il nostro oratorio, affinché nasca un bel cenacolo di ragazze e giovani che sappiano rispondere al Signore che li chiama ad essere apostoli tra i loro coetanei, e tra questi qualcuno che possa essere disponibile alla chiamata alla vita religiosa e sacerdotale.

Siate benedizione come lo siete stati nella mia vita.

Vi benedico di cuore.

Foggia, 13 settembre 2011

Don Pino Ruppi

 

Il mio nuovo indirizzo è:

Don Pino Ruppi

Istituto Salesiano “Redentore”

Via Martiri d’Otranto, 65

70123                              BARI

giusepperuppi@gmail.com

080.5750111

"Get the Flash Player" "to see this gallery."


Share Link: Share Link: Facebook
Commenti (0)
Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti!
Salesiani Foggia
 
Copyright © 2017 Salesiani Foggia. Tutti i diritti riservati.