Oratorio KARURA CIRCUS ESTATE RAGAZZI 2009

cool hit counter

Notice
  • UE - Direttiva e-Privacy

    Questo sito utilizza cookies per gestire le autenticazioni, la navigazione, e per altre funzioni con fini statistici. Utilizzando il nostro sito accetti il fatto che possiamo caricare questo tipo di cookies nel tuo dispositivo. In mancanza di accettazione alcune funzioni potrebbero non funzionare correttamente.

Angolo del Parroco

Login

Registrati.

KARURA CIRCUS ESTATE RAGAZZI 2009 PDF Stampa E-mail
Oratorio
Scritto da Sara Valente   
Questo articolo è stato letto: 1109 volte


ManifestoKARURA CIRCUS
ESTATE RAGAZZI 2009

in compagnia di
Sasà e il mago Decio

Come avviene ogni anno, il cortile del nostro oratorio è tornato ad ospitare i giochi estivi e a riempirsi di allegria e tanta voglia di divertirsi. Questa splendida e nuova avventura è entrata a far parte del libro della storia della nostra comunità a partire dal 24 giugno, giorno dedicato ai festeggiamenti in onore di San Giovanni Battista, il cui nome rimanda ad un Santo a noi molto vicino, ovvero S. Giovanni Bosco .......

In tale occasione , tutti gli oratori salesiani del mondo, in merito al ruolo rivestito dal loro fondatore, hanno celebrato la festa del direttore dell’oratorio e proprio in questa circostanza è stata inaugurata nella nostra realtà l’Estate Ragazzi 2009 ,attraverso il dono “vivo” dei fanciulli che sono stati consegnati nelle mani del nostro direttore Don Pino .

Terminata l’inaugurazione, l’Estate Ragazzi ha ripreso il suo corso il 26 giugno, data in cui è avvenuta la benedizione e la consegna delle magliette ed è stata presentata la storia che ci accompagnerà fino alla fine dei giochi, una vicenda tutta ambientata nel mondo circense del “ Karura Circus” e che ha come protagonisti un imprevedibile direttore del circo di nome Sasà , il mago Decio e una folta combriccola di giocolieri, clown e acrobati. Dopo la prima apparizione, il mago Sasà si è dileguato lasciando ai suoi compagni una lettera nella quale li invitava a fare di tutto per evitare che il circo andasse in rovina e ad assumere nuovi membri. Durante tutta la prima settimana , negli spazi dedicati alla narrazione della storia abbiamo assistito alle selezioni indette dal circo e alle difficili prove superate dai bizarri partecipanti. Alla fine costoro sono riusciti ad avere la meglio e ad entrare a far parte della famiglia circense. Dopo questa breve parentesi dedicata alla storia, fatta per enucleare lo sfondo sul quale è intagliata la vicenda dei giochi estivi di quest’anno, possiamo passare alla presentazione delle quattro squadre che hanno attinto il loro nome da famose famiglie circensi : Weber ,Orfei ,Crazy e Soleil. Oltre all’inno in comune con tutte le squadre ciascun circo ha un proprio inno e la propria maglietta, rafforzando così il senso di appartenenza ai propri compagni e al proprio gruppo. Durante tutta la prima settimana i ragazzi sono stati invitati a riflettere su un tema, ovvero l’accoglienza, e ogni giorno ci si è soffermati su una parola in particolare per meditare su di essa e capire come metterla in pratica attraverso i preziosi suggerimenti di don Giampaolo. Tra queste possiamo ricordarne alcune come: ascolto, voglia di mettesi in gioco, stupore e accoglienza stessa. Grande novità di quest’anno è poi la presenza di ben tre classifiche!! I ragazzi infatti dovranno impegnarsi non soltanto ad essere al primo posto per via delle vittorie conquistate nei giochi ma anche a ad essere disciplinati e ad essere sempre pronti a partecipare ai momenti di animazione, come ballo e canto. Quindi abbiamo una classifica per i giochi, una per la disciplina e una dedicata ai punti extra conquistati a seconda dell’impegno dimostrato nel ballo e nel canto. Questo ha un’evidente finalità, ovvero insegnare ai ragazzi che disciplina , impegno e partecipazione sono elementi inscindibili che concorrono sempre insieme al raggiungimento della vittoria. Al termine di ogni serata è stata comunicata ai ragazzi la classifica ed è stata consegnata alla squadra vincitrice la bandiera con i colori di tutte le squadre, da restituire il giorno dopo. Volendo presentare le diverse attività che i ragazzi hanno affrontato coadiuvati da animatori e arbitri, possiamo constatare la presenza di diversi giochi il cui nome richiama i l mondo circense e che sono stati svolti negli archi di tempo compresi dalle 17,30-18,00 e 18,30-19,00. Dalle ore 19,00 alle ore 20,00 di ogni pomeriggio i ragazzi sono stati coinvolti in un momento formativo in cui hanno riflettuto sempre sul tema dell’accoglienza, fulcro unificante di tutte le attività che hanno interessato il primo segmento dell’Estate Ragazzi, attraverso la realizzazione di cartelloni, striscioni che richiamavano esplicitamente l’argomento. Anche durante la serata organizzata, come ogni anno, il venerdì, le mamme dei bimbi hanno concorso tra di loro per realizzare al dolce più bello inerente al tema dell’accoglienza. Abbiamo così potuto assistere alla vista di banchetti immensi di dolci decorati nei modi più vari a seconda della creatività delle singole mamme. Persi nei dolci e nel desiderio di descrivere l’articolazione delle attività abbiamo tralasciato la descrizione dell’esclusiva location di quest’anno!!Possiamo rimediare dicendo che l’intero oratorio ha assunto le sembianze di un circo con tendoni , striscioni ,festoni colorati, clown, per creare un ancor più vera e tangibile atmosfera circense senza mai dimenticare però la presenza costante del nostro Signore e della Madonna. Infatti da ogni angolazione del nostro oratorio si elevano festoni che sono condotti verso il medesimo punto coincidente con la Madonna, che dobbiamo tener presente in ogni momento, soprattutto in quelli di festa per renderLe grazie. Discorrendo circa elementi come festoni, colori ecc..ci viene in mente un‘ altro momento previsto nelle prossime settimane, ovvero quello dei laboratori, in cui i bimbi potranno mettere in atto la propria creatività in collaborazione con le mamme , realizzando vere e proprie opere d’arte e trasformandosi per un attimo in piccoli artisti. Ogni settimana è stata organizzata in modo tale da presentare dei giorni precisi in cui sono presenti le singole attività come le uscite fuori, i laboratori, i giochi a stand e via discorrendo. Le attività terminano con la Santa Messa del sabato, svolta proprio all’interno dell’oratorio, con la presenza dei ragazzi e degli adulti. Cosa dire della prima settimana? E’ stata un’esperienza entusiasmante per animatori e bambini , entrambi spinti da tanta voglia di divertirsi e fare festa insieme , non senza qualche piccola difficoltà da parte degli adulti per via della moltitudine dei bambini a volte un po’ troppo vivaci. Ad ogni modo si è sempre cercato un compromesso al fine di poter inserire e far partecipare tutti i ragazzi, vivaci e non, alle attività e di far comprendere loro il modo in cui devono agire attraverso un fraterno consiglio da parte degli animatori. Speriamo che nelle prossime settimane l’entusiasmo e la voglia di tutti possano crescere ancora di più e condurre a sempre maggiori risultati nei ragazzi che ci sono stati consegnati dal Signore! Buon proseguimento dell’Estate Ragazzi 2009 a tutti e arrivederci al prossimo aggiornamento!

 


Share Link: Share Link: Facebook
Commenti (0)
Solo gli utenti registrati possono scrivere commenti!
Salesiani Foggia
 
Copyright © 2017 Salesiani Foggia. Tutti i diritti riservati.